Indumenti ad alta visibilità per i carrellisti?

Perchè potrebbero essere necessari gli indumenti ad alta visibilità in favore dei carrellisti?

Non è che li diamo quando non occorrono, ci mancherebbe. Ma bisogna consegnarli e farli indossare, però, quando opportuni! Non tutti i carrellisti si adoperano allo stesso modo e nelle medesime condizioni ambientali. Ci sono quelli che movimentano merci in aree più trafficate. Altri che svolgono il proprio lavoro in aree in assenza di traffico e con maggiore serenità.

Ad ogni modo, quand’è necessario disporre ed utilizzare indumenti ad alta visibilità? Quando, soprattutto, persiste un certo rischio di investimento di persone nell’ambiente di lavoro! Molti carrellisti, e con una certa frequenza, salgono e scendono più volte dalla cabina del mezzo che ricevono in uso. Vuoi per prendere una bolla di carico, vuoi per controllare il posizionamento del carico … vuoi per altri motivi ancora!

In questa fase di salita e discesa dal mezzo, il conducente si ritrova a piedi. Sulle superfici delle aree di movimentazione delle merci e dei materiali. Corre pertanto, il mulettista, il serio rischio di essere oggetto di investimento causato da altri suoi colleghi o da altri autisti di altri mezzi di trasporto! L’utilizzo dei D.P.I. per l’alta visibilità devono essere di certo considerati. Prima ancora, logicamente, è necessario valutare altre situazioni con la preghiera di eliminare certuni rischi o di limitarne altri! Pertanto, preventivamente è utile la procedura di posizionamento dei mezzi degli autisti ed un ottimale ed efficiente piano di circolazione aziendale! In breve, il tutto, deve essere organizzato per evitare i suddetti rischi!

E per quanto riguarda la la tipologia dell’indumento ad alta visibilità da proporre e far indossare? Il classico gilet potrebbe andare più che bene … fermo restando integrazioni a seguito di un’attenta valutazione dei rischi che richiede più alti livelli di protezione. Il traffico, la frequenza, la visibilità, la struttura organizzativa per come dimensionata … sono elementi da tenere in considerazione!

So bene, molto bene, che soprattutto all’inizio potremmo notare una benché minima resistenza da parte dei lavoratori nell’indossare l’indumento prescelto. Ma questa resistenza, credetemi, è praticamente naturale. Si, è fisiologica ogni qualvolta una persona deve cambiare un comportamento in favore di un altro più produttivo, in questo caso più sicuro. Ma l’inizio delle metamorfosi funzionano sempre così. Però, quando conferisci un significato profondo a questa iniziativa … il tutto diventa meno arduo. E col passare dei giorni più fluido. Fino ad arrivare ad essere un comportamento normale. Tanto da giungere all’indispensabilità, nel non poterne assolutamente fare a meno!

Se hai bisogno … forse posso aiutarti!

Andate su questo sito internet! Potete trovare del materiale utile e pratico per la salute e la sicurezza durante l’uso delle attrezzature di lavoro come il Carrello Elevatore (Muletto). In modo particolare per quelle dove è obbligatorio  conseguire l’abilitazione specifica (quindi, il patentino). Il tutto è previsto dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012. E’ proprio questa la Legge, insieme al Testo Sicurezza e Salute sul Lavoro (D.Lgs. 81/2008), che obbliga gli operatori ed i lavoratori autonomi a conseguire il Patentino per il Muletto e per il Carrello Elevatore.

Ma proprio tutti coloro che utilizzano il  muletto devono conseguirlo? Si … di fatto senza questo documento non puoi utilizzarlo. Per maggiori informazioni, clicca e scopri come ottenerlo o rinnovarlo:

Alla prossima … buona giornata

Francesco Tortora

 

Indumenti ad alta visibilità per i Carrellisti?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.